HUDDLE INTERVIEW
Martin Gramatica

Martin Gramatica, kicker dei Tampa Bay Buccaneers, e' argentino ed ha 25 anni. Proviene da Kansas State University dove ha segnato un field goald da 65 yards (record assoluto Ncaa senza tee) ed e' stato scelto da Tampa Bay come 80 nel draft del 1999 (secondo kicker con la scelta piu' alta nella storia della NFL). La sua stagione da rookie?? 106 punti con 27 fg (record di Tampa) e 25 pat (su 25...)!!!

 Huddle Magazine lo ha intervistato via mail, ecco le domande (blu) e risposte (rosso) e due foto con dedica. 

- Hai una gamba molto forte, e' un dono di natura o il risultato di un duro lavoro negli allenamenti?
Entrambi le cose. Dio ti da il talento, ma ognuno deve unirci lavoro e disciplina.

- Chi credi arrivera' al Superbowl (esclusi i Buccaneers)?
Non faccio previsioni, ci sono almeno dodici squadre che possono arrivare alla finale (inclusi i miei Buccaneers).

- I Buccaneers sono l'unica squadra che in due anni e' riuscita a fermare l'esplosivo attacco dei Rams:quale e' stata la chiave? La forte pass-rush, la vostra copertura della secondaria sui ricevitori o l'aggressivita' dei vostri linebackers?

Toda la defensa juega muy bien, es mas se saben complementar.

- Che tipo di allenatore e' Tony Dungy?
Una grandissima persona.

-Quale e' il peggior campo NFL su cui hai calciato e perche'

In verita' tutti i campi sono in buone condizioni, molto dipende dal tempo (come quando piove a dirotto) che rende difficile calciare.

- Con Sapp e Johnson nello stesso spogliatoio non avete bisogno di una radio....
Sono ottimi compagni di squadra e di indiscutibile qualita' e nel caso di Sapp anche leader indiscussi della squadra.
- Quattro sconfitte di fila sono troppe per una candidata al Superbowl, coisa e' successo in quelle settimane?
No comment...

- Puoi descriverci la tua preparazione sia durante il campionato che off season?
Durante il campionato lavoro sia in palestra che sul campo per 4/5 giorni la settimana, mentre off season lavoro molto di piu' in palestra con qualche seduta sul campo per migliorare lo stile.

- Cosa fai nel tuo tampo libero?
Durante il campionato ho poco tempo libero, tra allenamenti e riunioni tecniche rimane veramente poco tempo che generalmente uso per vedermi qualche partita di calcio con mio fratello o dormire.
Nella off season mi diverto a fare dei lavori in casa e pratico altri sport come lo sci acquatico o il nuoto che mi rilassano molto.


- La tua famiglia sembra una "fabbrica di campioni", parlaci di tuo fratello Bill, kicker di South Florida e selezionato per la partita
East-West.
Mio fratello sta seguendo le mie tracce, ha eguagliato il mio record in High School con un field goal dalle 52 yards, e' diventato all-american e il mese scorso ha realizzato un field goald da 63 yards, secondo nel record book della NCAA.

- In Italia il  football e' uno sport dilettantistico a i ragazzi iniziano a giocare verso i 16/17 anni, che consiglio gli daresti?
Come dico sempre ai ragazzi in questi casi, Dio mette tutto nelle nostre mani perche' ognuno decida della sua vita, serve molto lavoro, molta disciplina, ascoltare genitori e allenatori, mantenersi in salute mangiare in maniera corretta, non arrendersi mai di fronte alle avversita' e dopo aver raggiunto un obiettivo bisogna mantenerlo.

<< BACK